Publio

PUBLIO è un sistema ad alte prestazioni per la gestione di testate giornalistiche Web. È stato sviluppato originariamente per la gestione delle testate che fanno capo al sito www.globalist.it:

Syndication Globalist

Il sistema permette la gestione separata di ciascuna testata. Si possono definire un direttore e dei redattori distinti per ciascuna testata, con visibilità ristretta ai soli articoli di pertinenza. L’aspetto grafico delle singole testate può essere modificato tramite un foglio di stile. Gli articoli delle testate satellite possono essere pubblicati dalla testata principale. Al momento, l’operazione inversa non è permessa, ma lo sarà in futuro.
Il sistema in esercizio, oltre alla testata principale, gestisce le seguenti testate satellite:

Nella sua configurazione attuale, il sistema è in linea dal 1 Maggio 2017 e nel primo mese di lockdown ha servito più di 11 milioni di pagine per 4.736.170 utenti unici, con picchi di 2.600 utenti contemporanei a sessione.

Traffico Marzo 2020

Layout responsive

Il sistema ha un layout responsive che gli permette di adattarsi automaticamente alle dimensioni del dispositivo su cui viene visualizzato.
Al momento, sono disponibili quattro formati di visualizzazione:

desktop schermi da 1280 pixel in su
laptop schermi da 1279 a 950 pixel
tablet schermi da 949 a 740 pixel
smartphone schermi da 739 a 320 pixel

Layout responsive

SEO

Il sistema genera pagine che sono facilmente indicizzabili da Google (SEO friendly) e che contengono tutte le informazioni necessarie per essere visualizzate correttamente nei principali social-network:

Articolo su Facebook

Struttura del sito

Ciascuna testata è composta dalle seguenti pagine:

Home-page

L’home-page di ciascuna testata è composta da una serie di fasce con un numero variabile di articoli.
Ciascuna fascia contiene una serie di articoli di differenti dimensioni.

Articolo su Facebook

Il numero e il tipo di fasce presenti nella pagina, così come il posizionamento degli articoli all’interno delle fasce è definibile dalla redazione.
Gli articoli possono essere aggiunti o sostituiti. Nel primo caso, gli articoli che fanno già parte della fascia scalano di un posto verso il basso; nel secondo caso i nuovo articolo sostituisce il vecchio e tutto il resto rimane immutato.

Posizionamento articoli nelle pagine

Quando un articolo è “uscito” dalla fascia è comunque ancora visibile nella pagina della categoria a cui appartiene.

Pagine di categoria

Le pagine di categoria raggruppano tutti gli articoli di una stessa categoria e li visualizzano in ordine decrescente di pubblicazione, dal più recente al più vecchio:

Pagina di categoria

Articoli

Ciascun articolo possiede i seguenti campi: autore, categoria, titolo, occhiello, riassunto, testo, meta-description, meta-key

Maschera di input dati articolo

I campi meta-description e meta-key sono utilizzati per facilitare l’indicizzazione dell’articolo su Google e per visualizzarne i dati nei social-network.

Le chiavi delle meta-key, inoltre, sono utilizzate dal sistema per mettere in relazione fra loro gli articoli.

Fascia articoli correlati

A ciascun articolo sono associate due immagini: una di dimensioni ridotte, per la visualizzazione negli elenchi e una di dimensioni maggiori per la visualizzazione nella pagina articolo:

Immagini articolo

Le immagini possono essere caricate dal computer dell’utente, lette da un indirizzo Web o importate dall’archivio delle immagini del sistema.

Reportage

Le pagine reportage sono collezioni di articoli che hanno in comune una o più parole-chiave:

Maschera di input reportage

Nel sito pubblico, il reportage appare così:

Pagina reportage

Gallerie fotografiche

Le gallerie fotografiche sono raccolte di immagini legate da uno stesso tema. Per ciascuna galleria è possibile inserire un testo introduttivo che ha le stesse caratteristiche degli articoli ordinarii.

Galleria fotografica

Pagine degli autori

Il sistema permette di definire delle pagine per ciascun editorialista. Le pagine autore contengono una breve biografia del giornalista, una foto e l’elenco degli articoli pubblicati.

Pagina autore

Architettura hardware

Il sistema attualmente in esercizio è costituito da un quattro server:

Per gestire i picchi di carico e garantire un buon livello di sicurezza da attacchi dDoS (distributed Denial of Service), il sistema utilizza la CDN Cloudflare, che gestisce il caching delle pagine e dei contenuti multimediali.

Prossimi sviluppi

La prossima versione del sistema comprenderà una gestione più agile delle immagini e la creazione delle pagine articolo come file HTML statici invece delle pagine PHP dinamiche attuali.
Questa modifica permetterà di ridurre i rischi di attacco del sistema, abbasserà i tempi di risposta e ridurrà i costi di gestione grazie alla minor richiesta di risorse di elaborazione.